Potere è potare

Gli stati sono un po' tutti nei guai, per la spirale spesa pubblica eccessiva che determina tasse elevate e necessità di fare debiti, e perché obiettivamente la crisi dipende dal fatto che l'America è in guerra e ci resterà per lustri, e le serie storiche dicono che l'economia americana cresce quando non è in guerra.

Allora gli stati devono tagliare, ma purtroppo tagliano con l'accetta e dove non rischiano l'aggressione di chi di spesa pubblica vive e sopravvive.

Invece la vera arte del comando (se uno ha gli attributi del comandante) non è tagliare ma potare tutti i rami improduttivi e lasciare crescere quelli che possono dare frutti.

Insomma il vero potere è potare.

Annunci

Il sud non spende

Con grande sconcerto del premier, il ministro del Tesoro accusa le regioni di non spendere 44 miliardi di fondi EU.

E meno male che non l'hanno fatto!

Il ministro dimentica un piccolo particolare da 96 miliardi, la parte che il Ministero del Tesoro dovrebbe aggiungere ai 44 miliardi di Bruxelles.

Perché i fondi per le aree svantaggiate comprendono sempre un co-finanziamento della nazione che li riceve!

E il Tesoro questi soldi li ha?

Ho qualche dubbio!