Fine del telemarketing!

In Gran Bretagna è in vendita TrueCall un dispositivo che s'inserisce sulla linea telefonica, riconosce il numero che chiama e impedisce ai call center (ed altri scocciatori) di chiamarvi mentre state mangiando o, peggio, magari quando sieti immersi nella vasca da bagno e senza un cordless a portata di mano.Quello dell'operatore di call center è … Continua a leggere Fine del telemarketing!

Meglio cambiare! No?

A un evento organizzato dal ClubTI di Milano c'è stata una presentazione sulla SOA di Massimo Pernigotti della società elettrica EDISON che, tra l'altro, ha buttato lì che, diventando clienti della sua azienda, si poteva risparmiare il 20% della bolletta elettrica con l'offerta EdisonCasa , un bell'esempio di quello che dovrebbe essere la politica commerciale … Continua a leggere Meglio cambiare! No?

Crisi: effetti collaterali involontari.

Per effetto della crisi finanziaria, che sta bruscamente piegando verso quella economica, il 45% degli americani ha ridotto il consumo di cibo per risparmiare denari; un incremento del 12% rispetto al 2007.Avremo perciò meno coronarie schiantate dal cibo spazzatura e meno persone a rischio diabete, ma aumenterà la pubblicità di merendine e bibite gasate che … Continua a leggere Crisi: effetti collaterali involontari.

Il comodo Obama

Prima di essere nero, Obama è un americano, e questo significa che, per lui (e le cricche che gli stanno dietro), vale sempre America First, cioè gli interessi americani vengono prima di qualsiasi altro, anche se si devono mandare i marines o scatenare una guerra commerciale e finanziaria come quella in corso.Perciò, e se sarà … Continua a leggere Il comodo Obama

Crisi temporanea o recessione?

I dati storici dicono che l'impatto di una crisi finanziaria non si riverbera subito sulla cosiddetta economia reale; normalmente la crisi colpisce le imprese dopo dodici mesi dallo tsunami bancario.Le ragioni? Le banche, con le casseforti tristemente vuote, chiudono i rubinetti del credito e, siccome sono abituate, come fa la BCE con i tassi, a … Continua a leggere Crisi temporanea o recessione?